Chiesa di San Daniele

Sorge sul sedime dell’antica Chiesa di S. Giacomo ( XV sec.) ed è riferibile allo stile dell’architetto Domenico Schiavi (1718-1795). Si tratta di un edificio ad aula rettangolare, dalle linee settecentesche molto semplici. L’alta facciata è caratterizzata da un portale in pietra in rilievo, con lunetta semicircolare. Sul lato destro dello spiazzo antistante la chiesa si eleva il campanile datato 1890 con una cella campanaria ottagonale. All’ interno: affeschi realizzati dal pittore friulano Carlo Boldi nel 1798; un altare maggiore in marmo ( metà XVIII sec.). In un secondo altare seicentesco è posta una pala con la “Natività della Vergine”, proveniente dalla Chiesa di San Daniele in Castello a Venezia, di Domenico Tintoretto.