Escursioni a Resiutta

Per tutti coloro che sono appassionati di passeggiate ed escursioni si consigliano semplici itinerari che permettono di conoscere al meglio il Comune. In meno di 20 minuti si può raggiungere il Colle del Calvario con la sua caratteristica Chiesetta( ricostruita dopo il terremoto) e ammirare cosi Resiutta e le frazioni di Povici di Sotto e Povici di Sopra dall’alto.

È di particolare interesse la visita al Borgo Cros, raggiungibile  in circa 40 minuti percorrendo il comodo sentiero che parte dal ponte sul Rio Serai, in frazione di Povici di Sotto, e attraversa una vasta pineta. Dal pianoro dove è ubicato il Borgo (circa 800 m s.l.m) si può ammirare il panorama della Val Resia e del massiccio del Canin.

Per gli amanti delle camminate in montagna e di un turismo storico-industriale si consiglia l’escursione nella Val Resartico, territorio sicuramente tra i più selvaggi delle Alpi, con particolari aspetti geologici e botanici. Alle pendici del monte Plauris, a circa mille metri di quota, sono tuttora visibili i resti di un’attività mineraria. Accanto ai ruderi, l’Ente Parco delle Prealpi Giulie ha realizzato un comodo rifugio con una decina di posti letto e una cucina ben attrezzata,ottimo punto d’appoggio per gli escursionisti. È possibile visitare su prenotazione con l’accompagnamento di una guida il tratto iniziale della cavità, messo in sicurezza dall’Ente Parco,indossati gli elmetti protettivi è quindi possibile accedere a un breve percorso sotterraneo attrezzato, con la possibilità di rivivere la storia di questo luogo scritta negli anni dal duro lavoro dei minatori (durata escursione 4h circa)