Monte Chiampon

Il monte Chiampon è la vetta più elevata di quella lunga dorsale montuosa che chiude a sud la val Venzonassa estendendosi dalla sella di Sant’Agnese alla valle del Torre, diventando l’emblema di Gemona in seguito al terremoto del 1976. Il paese tornò a rivivere e le ferite del monte Chiampon vennero in parte cicatrizzate utilizzando quantità ingenti di cemento. Queste devastazioni inferte dalle azioni sismiche furono di tale portata da risultare visibili ancora oggi, nonostante i vari interventi effettuati per contenerne l’impatto. Il tempo trascorso gioca comunque a favore della natura, che pazientemente sta riappropriandosi di un ambiente dall’indiscutibile valore paesaggistico. L’ascesa al monte Chiampon richiama diversi escursionisti e può definirsi una meta classica nelle Prealpi Giulie; la felice combinazione di vedute apprezzabile dalla cima giustifica appieno la sua scalata, nonostante il sentiero presenti passaggi impegnativi che richiedono movimenti sicuri, soprattutto in discesa.
La frequentata vetta è raggiungibile da sella Foredor attraverso il sentiero CAI n.713.